Odontoiatria ed Ortodonzia

Cosa significa fare la dentista dei bambini?

Mi sono sentita porre molte volte questa domanda da colleghi, pediatri e genitori ed ogni volta sono in difficoltà a riassumere in poche battute la complessità della risposta che vorrei fornire.
15 anni di contatto e confronto con il “paziente bambino” e l’esperienza personale, come madre di una bambina, mi hanno fortemente arricchito permettendo di sviluppare una grande sensibilità verso il mondo infantile.
Se agli inizi dell’attività il mio interesse era incentrato sull’aspetto tecnico e scientifico della professione, ora posso certamente affermare che le priorità sono radicalmente mutate.
Il bambino è diventato sempre più il fulcro di una attenzione che in origine era la sua bocca.
È come se in questi anni avessi compiuto un viaggio che dal cavo orale mi ha portato a quanto vi si sviluppa intorno, nella convinzione che solo attraverso la comprensione e l’immersione nella dimensione umana - unica e impareggiabile - data dalla fanciullezza sia possibile trovare un canale di comunicazione e di operatività con il bambino.
Fare Pedodonzia significa costruire un rapporto di fiducia ed empatia tale per cui il bambino sia in grado di sopportare l’idea che strumenti,rumori, sapori, mani altrui invadano quella porzione del suo essere che prima era solo un tramite di gratificazione (alimentare o psicologica).
Raggiunto questo fondamentale obiettivo, si procede nel senso operativo vero e proprio in cui tempi, modalità e ritmi di lavoro devono essere continuamente mutuati nel rispetto della disponibilità offerta dal piccolo paziente.

La filosofia che guida le scelte operative e comportamentali del personale dello studio sono quindi:

Per tutti questi motivi di fondamentale importanza sono la prima visita, consigliata dai 3 anni di età, che risulta essere un "avvicinamento" del bambino all'ambiente odontoiatrico ed i successivi controlli semestrali.

Dopo alcuni anni dalla Laurea e centinaia di bambini curati, ho sentito l'esigenza di Specializzarmi in Ortodonzia, 3 anni di percorso formativo post-lauream faticosi ed impegnativi ma necessari al completamento della mia figura professionale.
Non ritenevo corretto, dopo aver instaurato un ottimo feeling con il piccolo paziente, delegarne la cura delle malocclusioni ad altri colleghi che mai prima d'allora lo avevano conosciuto.
Il bambino si fidava di me perché io ero stata la sua prima dentista ed era spesso egli stesso (o talvolta i suoi genitori) a richiedere il mio aiuto anche in ambito ortodontico, non voleva proprio saperne di essere curato da qualcun altro!
Queste prestazioni, seppur possibili con la sola Laurea, non sarebbero state erogabili con lo standard d'eccellenza da me desiderato senza una Specializzazione Universitaria...


Lo Studio di Odontoiatria infantile ed Ortodontico diretto dalla Dr.Med.Dent.Marta Casellato utilizza le tariffe SSO applicando il valore del punto al 3.6.
Possiede inoltre il numero di RCC (concordato cantonale per le cure in AI).

La Dr.ssa Casellato ha ottenuto la Certificazione Invisalign ed Invisalign Teen (versione per ragazzi), la tecnica innovativa di ortodonzia invisibile più utilizzata nel mondo. > APPROFONDISCI

I pagamenti vengono gestiti dalla Cassa dei Medici Dentisti con la quale è possibile diluire i costi delle terapie pattuendo rate fino a 24 mesi.
> APPROFONDISCI