Piercing dentale

Tra le mode e tendenze, insieme ai piercing cutaneo, negli ultimi anni sta tornando di moda il brillantino al dente. Uno sfizio che consiste nell’applicare sul dente un piccolo strass per rendere il sorriso più luminoso, accattivate ed attraente. Considerato elegante e raffinato, è la soluzione ideale per chi non vuole fare un piercing e desidera focalizzare l’attenzione degli altri sul proprio sorriso.

Il brillantino al dente
È un piccolo cristallo che va applicato sulla superficie esterna di un dente. Solitamente, viene applicato su uno degli incisivi laterali superiori proprio per mettere in risalto il sorriso.
Può essere di diversa forma e colore; non è considerato un vero e proprio piercing perché non implica una foratura.

Come si applica
Il brillantino può rimanere adeso sul dente anche per anni, sebbene non essendo inserito all'interno dello smalto, il distacco non sia infrequente.
Si applica in modo molto semplice ed indolore con dei sistemi adesivi senza rovinare il dente, pertanto il riposizionamento non arreca particolare disagio al paziente.

image